L’arte di costruire il personaggio

CORSI E SEMINARI


L’acting coach è un allenatore e la sua figura consiste nel fornire una preparazione fisica, mentale, emotiva e tecnica agli attori, partendo in primis dall’ascolto del proprio strumento e di sé.

A chi è rivolto

Questo tipo di lavoro è rivolto ad ogni forma espressiva che coinvolga il corpo come strumento: attori, danzatori, performer, cantanti, modelli, insomma a tutti coloro che desiderano comunicare con il corpo e la voce e a essere credibili sul palco o davanti a una camera.

 

Un personaggio si modella, se si conosce la sua verità

Questa verità, che è una parola forse abusata, ha a che fare con l’intimità, con la tridimensionalità del lavoro basato sulle 3 energie vitali, con l’onestà, con la purezza, fino ad arrivare quindi a una vera e propria performance autentica.

Per trovare questa verità si parte da se stessi, utilizzando i propri strumenti allenati (corpo, sensoriali, immaginazione) e affinando la propria consapevolezza.

 

L’azione drammatica

L’azione drammatica nasce grazie all’interazione delle tre energie fondamentali (persona pubblica, difetto tragico, bisogno) e l’intuizione, in un primo momento e poi la “codificazione”, del loro meccanismo, dà come risultato quella tridimensionalità che è l’autenticità della performance e quindi la verità.

Questo avviene se si ha coscienza della struttura di base della scena e degli archi emotivi presenti nel testo (che sia un monologo o una scena o un copione/sceneggiatura).

Il Laboratorio

Il laboratorio è aperto anche a principianti e si sviluppa in una serie di step personali che permettono di accedere e quindi affinare e consolidare sempre di più la propria percezione fisica, sensoriale ed emotiva cercando di renderla tridimensionale fino alla propria vera costruzione del personaggio con tutte le sue sfaccettature e con la sua storia personale calata sul corpo che è memoria (conscia o inconscia di quella stessa storia), fino alla creazione di un autentico e credibile essere umano.

Progetto Laboratoriale Permanente

OFFICINACERCHIO13

La Compagnia teatrale OFFICINACERCHIO13 lavora sotto la guida di Emanuela Rolla seguendo il suo metodo di sviluppo artistico. Il progetto è attivo con una serie di iniziative e contribuisce al tessuto socio-culturale della città di Genova

Il lavoro che verrà svolto è un training sull’attore che, tramite un approccio professionale, mira ad ampliare il proprio strumento creativo attraverso sia il potenziamento di aspetti tecnici, sia la liberazione del flusso di stati emotivi.

È un percorso che parte dall’intimità fino ad arrivare alla persona pubblica. Il metodo del lavoro proposto si basa su: tecniche di rilassamento, tecniche di concentrazione, esercizi sensoriali, esercizi di flessibilità emotiva, esercizi di script analisys e step personali. Le sessioni di lavoro possono essere singole o di gruppo.

 

 

 

L’arte di costruire il personaggio

CORSI E SEMINARI


L’acting coach è un allenatore e la sua figura consiste nel fornire una preparazione fisica, mentale, emotiva e tecnica agli attori, partendo in primis dall’ascolto del proprio strumento e di sé.

 

A chi è rivolto

Questo tipo di lavoro è rivolto ad ogni forma espressiva che coinvolga il corpo come strumento: attori, danzatori, performer, cantanti, modelli, insomma a tutti coloro che desiderano comunicare con il corpo e la voce e a essere credibili sul palco o davanti a una camera.

 

Un personaggio si modella, se si conosce la sua verità

Questa verità, che è una parola forse abusata, ha a che fare con l’intimità, con la tridimensionalità del lavoro basato sulle 3 energie vitali, con l’onestà, con la purezza, fino ad arrivare quindi a una vera e propria performance autentica.

Per trovare questa verità si parte da se stessi, utilizzando i propri strumenti allenati (corpo, sensoriali, immaginazione) e affinando la propria consapevolezza.

 

L’azione drammatica

L’azione drammatica nasce grazie all’interazione delle tre energie fondamentali (persona pubblica, difetto tragico, bisogno) e l’intuizione, in un primo momento e poi la “codificazione”, del loro meccanismo, dà come risultato quella tridimensionalità che è l’autenticità della performance e quindi la verità.

Questo avviene se si ha coscienza della struttura di base della scena e degli archi emotivi presenti nel testo (che sia un monologo o una scena o un copione/sceneggiatura).

Il Laboratorio

Il laboratorio è aperto anche a principianti e si sviluppa in una serie di step personali che permettono di accedere e quindi affinare e consolidare sempre di più la propria percezione fisica, sensoriale ed emotiva cercando di renderla tridimensionale fino alla propria vera costruzione del personaggio con tutte le sue sfaccettature e con la sua storia personale calata sul corpo che è memoria (conscia o inconscia di quella stessa storia), fino alla creazione di un autentico e credibile essere umano.

Progetto Laboratoriale Permanente

OFFICINACERCHIO13

La Compagnia teatrale OFFICINACERCHIO13 lavora sotto la guida di Emanuela Rolla seguendo il suo metodo di sviluppo artistico. Il progetto è attivo con una serie di iniziative e contribuisce al tessuto socio-culturale della città di Genova

Il lavoro che verrà svolto è un training sull’attore che, tramite un approccio professionale, mira ad ampliare il proprio strumento creativo attraverso sia il potenziamento di aspetti tecnici, sia la liberazione del flusso di stati emotivi.

È un percorso che parte dall’intimità fino ad arrivare alla persona pubblica. Il metodo del lavoro proposto si basa su: tecniche di rilassamento, tecniche di concentrazione, esercizi sensoriali, esercizi di flessibilità emotiva, esercizi di script analisys e step personali.

Le sessioni di lavoro possono essere singole o di gruppo.